Villa Montanina e la Magia del Natale

Eventi, Luoghi - 3 dicembre 2016

Villa Montanina

Villa Montanina, la residenza estiva di Antonio Fogazzaro in cui ambientò le vicende di Leila:

All’ultima svolta, dove la strada della Montanina si diparte da quella di Velo […] ecco il castagno antico, dal tronco tripartito a candelabro, ecco, sullo svoltar della salita, il biancor fioco della chiesetta bizzarra, ecco il biancor fioco, in alto, della villa e il fosco sopracciglio della grande, pensosa Priaforà. (fonte)

Un posto splendido che non manco mai di visitare in occasione de La Magia del Natale.

Villa Montanina

Villa Montanina

Splendida in stile Art Nouveau, venne costruita nel 1907 dall’architetto Mario Ceradini. Il giardino è caratterizzato da alberi imponenti e dal corso della Riderella, che si incrocia già dal viale d’ingresso e che porta giù fino alla chiesetta di Santa Maria dei Monti (Sancta Maria ad Montes). Più in alto, dietro alla villa, si trova invece Fonte Modesta.

Oggi Villa Montanina è sede dell’Opera Italiana Pro Oriente fondata da Mons. Francesco Galloni, casa delle Figlie di S. Maria Annunciata, scuola privata e luogo di meditazione. L’edificio, ampliato dall’ing. Umberto Valdo, è armonioso al punto che difficilmente, chi non lo sa, riesce a distinguere l’ala nuova da quella originale.

Chiesetta di Santa Maria dei Monti

Chiesetta di Santa Maria dei Monti

La Magia del Natale

Un importante evento di solidarietà a sostegno delle scuole dell’infanzia locali, La Magia del Natale è ormai una tappa fissa del mio Natale a Velo d’Astico. Stand gastronomici, concerti, prodotti di artigianato, intrattenimento per i più piccoli e il tradizionale spettacolo di chiusura con luci e suoni.

Immancabile anche il presepe bulgaro commissionato da Mons. Galloni nei primi anni ’30. All’epoca si trovava in Bulgaria e desiderava un presepe i cui personaggi indossassero costumi bulgari, così da coinvolgere nella Natività anche le comunità locali. Gli scultori di Ortisei, a cui Mons. Galloni commissionò il lavoro, riuscirono a realizzare una serie di statue lignee in gran parte vestite alla bulgara che, ancora oggi, è possibile ammirare nel Salone Fogazzariano di Villa Montanina.

Una grande festa all’insegna della pace e della tranquillità che solo questo luogo riesce a trasmettere!

Magia del Natale Montanina

L’ingresso di Villa Montanina

Magia del natale Montanina

Animali tipici del territorio

montanina velo d'astico

Giardino sul retro della villa

Chiesetta di Santa Maria dei Monti

Giochi d’acqua e, in fondo, Chiesetta di Santa Maria dei Monti

Montanina Fogazzaro

Parte del giardino visto dalla villa

Presepe bulgaro montanina

Presepe bulgaro

presepe bulgaro mons. galloni

Presepe bulgaro

Feedelissimo – sito che pubblicizza gratuitamente i nostri contenuti.

Condividi questo post!

3 commenti

  • Villa Valmarana Ciscato a Seghe - Love Velo d'Astico 6 marzo 2017 at 22:21

    […] Villa Montanina e la Magia del Natale […]

    Rispondi
  • Quattro passi tra storia e cultura - Love Velo d'Astico 13 aprile 2017 at 17:57

    […] una mostra fotografica sull’alluvione del 1966. Da lì si partirà per Velo d’Astico e Villa Montanina, dove il dott. Filosofo racconterà la vita di Antonio Fogazzaro. Infine, percorrendo via Mulini e […]

    Rispondi
  • La Montanina... un Incanto con il Coro Sant'Ubaldo - Love Velo d'Astico 2 maggio 2017 at 15:07

    […] Coro Sant’Ubaldo stava preparando un “Racconto in Poesia, Musica e Immagini” alla Montanina, ho pensato che il modo migliore per saperne di più era andare direttamente alla fonte. Ho […]

    Rispondi
  • Rispondi

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Ora su Instagram

    • Cieli acquerellati di Velo dAstico
    • Angoli nascosti ma forse neanche tanto
    • Fulmineo come laquila forte come il leone
    • Respira a pieni polmoni  natura!
    • Un orizzonte che sorprende sempre
    • Quattro Antonio di cui uno Santo per una villa Oggihellip